18 Giugno 2024
News
percorso: Home > News > CURIOSITA'

Il Pertini Santoni di Crotone vola al Parlamento europeo

27-03-2024 09:58 - CURIOSITA'
Una delegazione di studenti delle classi quinte e di docenti dell’I.I.S. Pertini – Santoni di Crotone si è recata in visita nei giorni scorsi al Parlamento europeo a Bruxelles nell’ambito del programma “La scuola entra al Parlamento“. Gaetano Capperi, Simone Pio Calabretta, Massimo Villirillo, Carolina Favaro, Dalila Pia Talotta, Raffaela Fabiano, Daniela Lerose, Mario Tiberti ed Emanuel Zizza. Questi i nomi degli studenti e delle studentesse che hanno partecipato al viaggio accompagnati dalle prof.sse Francesca Arcuri ed Elisabetta Barbuto ed accolti dall’europarlamentare, On. le Laura Ferrara.

Li abbiamo sentiti a distanza di qualche giorno dall’esperienza europea e abbiamo chiesto loro cosa li ha colpiti di più e cosa ritengono di aver portato a casa da Bruxelles nel loro bagaglio personale e culturale e la risposta è stata pressochè unanime.

“La visita al Parlamentarium “ci hanno detto“ e l’esposizione documentale e fotografica dei tanti avvenimenti che, dal secondo dopoguerra in poi, hanno condotto alla consapevolezza della indispensabilità della cooperazione europea ci ha particolarmente colpito. Non era la prima volta, ad esempio, che vedevamo alcune foto che ritraggono la caduta del muro di Berlino, ma vederle lì nella sede del Parlamento europeo ha rafforzato in noi il senso dell’appartenenza a questa grande famiglia ed il significato dell’impegno dei tanti Uomini e delle tante Donne che hanno lottato per l’ideale di una Europa pacifica, unita e prospera. Nel nostro bagaglio culturale riteniamo di avere rafforzato la convinzione che l’unione sia fondamentale in un mondo in continua evoluzione, e non sempre in modo positivo, per continuare a lavorare allo scopo di una pacifica convivenza tra i popoli. Conoscere gli altri, non averne paura, accettare le diversità, privilegiare ciò che unisce e non ciò che divide, farà bene non solo all’Europa, ma al mondo intero. Molti di noi partiranno nei prossimi giorni per il progetto Erasmus cui la nostra scuola partecipa da molti anni. Non possiamo dimenticare che questa opportunità per noi giovani nasce proprio nel 1987 in seno all’Unione europea e, oltre a consentirci di ampliare le nostre conoscenze e le nostre competenze, ha lo scopo di aiutarci a divenire cittadini europei, liberi e democratici. Vogliamo, infine, ringraziare l’Onorevole Laura Ferrara e la nostra scuola che ci ha permesso di vivere questa bellissima ed istruttiva esperienza.“

Niente male, insomma, il bilancio di questa due giorni faticosa, ma evidentemente proficua per gli studenti che hanno avuto l’opportunità di respirare aria d’Europa. A loro e a tutti i docenti che li hanno accompagnati non solo a Bruxelles, ma in tutti questi anni di scuola superiore i nostri auguri perché proseguano brillantemente il loro percorso. Agli studenti che si affacciano alla vita che li attende perché non perdano mai la determinazione di impegnarsi in futuro per una Europa sempre più pacifica, libera e giusta. Ai docenti perché, nonostante le mille difficoltà quotidiane, non perdano mai l’entusiasmo di trasmettere ai ragazzi il desiderio di conoscere per crescere e di impegnarsi come cittadini attivi e responsabili a tutela dei valori democratici.


Fonte: Redazione

Invia i tuoi Comunicati a info@redpost.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio
cookie