21 Maggio 2024
News
percorso: Home > News > Politica

Isola Caporizzuto: rammarico delle Destre per progetti persi

22-07-2023 10:02 - Politica
Nota stampa di Forza Italia, Fratelli D'Italia, Lega e SiamoFuturo.

"Apprendiamo con rammarico che SETTE richieste di finanziamento per progetti presentati dal Comune di Isola di Capo Rizzuto sono stati dichiarati irricevibili dalla Regione Calabria. Ci sembra di rivivere stagioni oramai passate, quando all'approssimarsi del fine mandato le amministrazioni si giocavano tutte le carte per fare propaganda. Anche i numeri stranamente tornano. Avevamo già evidenziato che in tempo di COVID tutte le amministrazioni hanno potuto godere di tempi di vacche grasse, tranne la nostra ovviamente. La irricevibilità dei progetti presentati dal Comune di Isola di C.R. è il plastico esempio di come siano cambiate le cose. Alcuni di questi progetti riguardavano il completamento di opere già programmate in altri finanziamenti dalla precedente amministrazione Bruno e che, successivamente, sono state stralciate nella prospettiva di ottenere ulteriori finanziamenti! Dopo il danno per quelle località , parliamo della realizzazione degli impianti fognari nelle località Anastasi - S.Anna - Capo Piccolo - Punta Faro, è arrivata la beffa: i progetti sono stati dichiarati irricevibili tanto da generare opere incompiute. Lo stesso sindaco da per scontato che su alcuni progetti non sarà possibile ricevere alcun finanziamento: "speriamo che alcune esclusioni possano essere riviste ed aspettiamo fiduciosi l’esito nei prossimi giorni" e si scaglia contro la Regione dove, a giorni alterni a questo punto, è di maggioranza o di opposizione a seconda della convenienza. In altre parole comunque, sui progetti presentati c'è consapevolezza degli errori commessi. Per fortuna che si sta operando sul territorio con finanziamenti ottenuti nel periodo 2013/2017 dei quali il Sindaco Vittimberga cerca di attribuirsene la paternità politica.Del resto, le affermazioni del sindaco sui lavori a Sant' Anna non lasciano sperare, anche se ormai sono trascorsi quasi 4 anni, che si ponga con un atteggiamento di umiltà verso chi solleva le problematiche, ed infatti non ha perso occasione per sfoggiare tutta la sua saccenza con le parole scritte sui social: “ Stamattina sono iniziati i lavori della rete fognante a Sant’Anna. Un inizio storico atteso da una vita. Noi lasceremo le opere, gli altri le chiacchiere. Buona giornata”. Ebbene, vorremmo ricordare al Sindaco che attendiamo il lascito delle sue opere perchè la fogna a S.Anna come le tante altre opere fanno parte dei finanziamenti OTTENUTI dall'amministrazione comunale Bruno e su questo non può mentire perchè chi l'ha preceduta le ha lasciato una dote progettuale già finanziata di oltre 23 milioni di euro e schede progettuali per altrettanti soldi che sta spendendo attualmente in piccola parte. Ad ogni buon conto, siccome ci rimette Isola, noi ci auguriamo che vengano tutti riammessi seppur in un gesto di magnanimità della Regione anche se già il Sindaco ha fatto capire che magari potrà essere sanato qualche progetto.

Lamentarsi in continuazione per mascherare la inadeguata capacità programmatica di questa amministrazione non è più concepibile in un momento storico dove i soldi arrivano a pioggia e quindi: “la colpa è della Regione e perdiamo 7 progetti per un totale di oltre 5 milioni, la colpa è del Ministro Carfagna e perdiamo tutti i progetti sul PNRR per gli interventi strategici in Calabria, la colpa è del CONI e perdiamo tutti i finanziamenti dei bandi “Sport e Periferie”per la riqualificazione delle strutture sportive ormai da qualche anno, la colpa è del Governo e perdiamo 4,5 milioni sui fondi immobiliari per la costruzione della scuola media a Villa Ilice”.

Pertanto attendiamo con ansia di capire quali opere lascerete alla città se ad oggi state perdendo un mare di opportunità, un mea culpa no eh?
Tutto questo si consuma quando la stagione estiva oramai risulta segnata da una totale inefficienza a governare il territorio. Così rassegnati, i tanti cittadini, assistono alla regressione di tutto un comprensorio ad alta vocazione turistica. Evitiamo di fare il lungo elenco delle attività che dovevano essere già fatte e che si cerca di rimediare oltre i tempi massimi, vedi la disinfestazione generale che vede il primo ciclo ormai a fine mese di luglio, un record, complimenti!. Nonostante le ripetute segnalazioni fatte dalle forze politiche e dai cittadini circa il degrado delle strade, si è preferito non rimediare. Il nostro turismo, o meglio tutto quanto è legato al turismo, soffre la mancata crescita per carenza di visione politica e di prospettiva futura: non dimentichiamo che per tre anni avete fatto lavare i turisti con l'acqua delle bottiglie ed inaugurato il ciclo delle autobotti come negli anni 1996/2000.

Benvenuti nella città dei selfie... dove si millanta credito anche sui lavori altrui per poi nascondersi di fronte alle reali necessità dei cittadini".


Fonte: Redazione

Invia i tuoi Comunicati a info@redpost.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio
cookie