26 Febbraio 2024
News
percorso: Home > News > Politica

Le Rose, Azione (Crotone): bene UE su energie rinnovabili

24-11-2023 17:35 - Politica
La Commissione Ue ha dato l'ok al regime di aiuti di Stato italiano da 5,7 miliardi per comunità energetiche rinnovabili. Una notizia importante, ed è per questo che il partito di Azione di Crotone intende promuovere iniziative per supportare e sollecitare gli enti affinchè possano sfruttare quest'opportunità. Le comunità energetiche rinnovabili sono gruppi di soggetti, tra cui piccole e medie imprese, amministrazioni locali, enti del terzo settore, religiosi, di ricerca e formazione e privati cittadini, che si associano creando una rete locale di impianti che genera e condivide energia da fonti rinnovabili (fotovoltaico, eolico, idroelettrico e biomasse). Rappresentano dunque un modello di produzione diffusa e partecipata di energia, oltre che uno strumento di cittadinanza attiva.

Il decreto è incentrato in due misure: una tariffa incentivante sull’energia rinnovabile prodotta e condivisa e un contributo a fondo perduto.

L'Incentivo in tariffa è rivolto a tutto il territorio nazionale, dal piccolo comune alla città metropolitana e comporterà un risparmio sui costi dell’energia per chi costituisce una Comunità; mentre il contributo a fondo perduto è rivolto ai territori dei Comuni sotto i 5.000 abitanti, con un contributo fino al 40% dell'investimento per chi crea una Comunità energetica. Questa misura è finanziata con 2,2 miliardi dal PNRR. I benefici previsti riguardano tutte le tecnologie rinnovabili, quali ad esempio il fotovoltaico, l'eolico, l'idroelettrico e le biomasse. Per le Cer, i destinatari del provvedimento possono essere gruppi di cittadini, condomìni, piccole e medie imprese, ma anche enti locali, cooperative, associazioni ed enti religiosi.

ll partito di Azione, grazie al prezioso lavoro svolto dal consigliere comunale Salvo Riga, sta seguendo anche con attenzione e portando avanti con il supporto dei consiglieri regionali On. Francesco De Nisi e l’On. Francesco Graziano la proposta per l'istituzione di un Distretto Produttivo Regionale funzionale alla Transizione Ecologica e Digitale, che è un’opportunità per l'intera Provincia di Crotone, in termini ambientali, economici e sociali.

Prossimamente organizzeremo un incontro pubblico rivolto agli amministratori locali, per illustrare dettagliatamente come funziona una comunità energetica e quali vantaggi può offrire al territorio e ai cittadini.



RINO LEROSE
SEGRETARIO PROVINCIALE AZIONE CROTONE


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio
cookie