30 Settembre 2022
News
percorso: Home > News > Sport

Serie B: bene la Reggina, perde il Cosenza, pari del Crotone

19-04-2022 09:50 - Sport
La Reggina vince per 1-0 il match di Pasquetta al Granillo con il Lecce. Decide la rete di Folorunsho allo scadere del primo tempo. Buona intensità fin dai primi minuti di gara ma entrambe le squadre creano poche, vere occasioni. Il Lecce si propone in avanti ma la Reggina chiude gli spazi. Anche i calabresi provano a mettere in difficoltà gli avversari e alla mezz’ora Coda, tentando di deviare su punizione amaranto, rischia davanti alla sua porta colpendo la traversa. Al 47′ la Reggina sblocca il risultato: su tiro di Kupisz, Gabriel respinge e Folorunsho manda in rete.
A inizio ripresa Strefezza col destro colpisce la traversa e al 17′ Bjorkengren manda alto. Il Lecce prova ad aumentare la pressione ma la Reggina non cede e il risultato non cambia. Con la sconfitta di Reggio Calabria, i pugliesi perdono la testa della classifica.

La Cremonese torna a vincere e a vedere da vicino la vetta della classifica, il Cosenza, pur spaventando in avvio i grigiorossi, non riesce a contenere il gioco dei padroni di casa che reagiscono all’iniziale svantaggio e si impongono alla fine per 3-1.
Al primo affondo il Cosenza passa al 3′ minuto del primo tempo. Sugli sviluppi di un corner la palla resta troppo tempo nell’area grigiorossa fino al tocco di Larrivey da pochi passi che supera Carnesecchi dopo aver vinto un rimpallo.
La Cremonese al 16′ minuto però pareggia con Gaetano che riceve da Zanimacchia e in diagonale batte Matosevic. Il raddoppio è un capolavoro di Gaetano che prende palla a sinistra, entra in area, doppia finta e rientro sul destro prima di battere in diagonale Matosevic.
Al 39′ Carnesecchi salva di piede su una veloce incursione tentata per i calabresi da Caso in area evitando il gol. Prima dell’intervallo terzo gol grigiorosso: lancio di Fagioli per Zanimacchia, Vaisanen anticipa il grigiorosso di testa e beffa anche Matosevic che era fuori dai pali.
Nella ripresa il Cosenza dà segni di cedimento e gioca solo su Caso ben controllato, mentre la Cremonese cerca di tenere il ritmo basso e costruisce qualche occasione non finalizzata.

La Spal riesce ad agguantare il pareggio a quattro minuti dalla fine grazie ad una perla di Pepito Rossi evitando così una sconfitta che sarebbe stata oltremodo pericolosa ma allo stesso tempo privando il Crotone di 3 punti preziosi.
Per il Crotone, infatti, c’è tanto rammarico per non aver chiuso la gara dopo aver avuto parecchie occasioni per poter raddoppiare e non aver, così, concretizzato un successo che avrebbe avuto un peso d’oro in chiave classifica.
Una vittoria infatti avrebbe dato ai pitagorici qualche speranza in più consentendo loro di restare incollati al Vicenza in lotta per l’accesso ai play out salvezza.
I Calabresi partono forte e dopo soli 6 minuti passano in vantaggio grazie ad una rete di Schnegg. La Spal è annichilita e sono i pitagorici a sfiorare la rete in diverse circostanze con Kargbo (ottima respinta di Thiam), con Maric in due occasioni e ancora con Kargbo la cui conclusione è deviata sul palo da Thiam.
Spal non pervenuta. Ci hanno provato Mancosu e Celia con tiri da fuori ma Festa non si è fatto sorprendere.
Con i padroni di casa incapaci di produrre gioco il Crotone si rende ripetutamente pericoloso in contropiede senza però riuscire a mettere a segno il gol del Ko.
Nella ripresa la Spal cambia atteggiamento e passa all’attacco anche se in maniera confusionaria e poco efficace mentre il Crotone arretra sensibilmente il baricentro del gioco concedendo sempre più spazio ai padroni di casa.
La porta dei pitagorici corre pericoli al 25′ su tiro di Melchiorri, ma Festa non si fa sorprendere, e al 32′ arriva la conclusione alta di Rossi. Due episodi che fanno da preludio al pareggio che arriva al 41′ grazie ad una zampata di Pepito Rossi sulla quale Festa non può nulla.



Fonte: Quotidiano della Calabria

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

cookie