07 Ottobre 2022
News
percorso: Home > News > Sport

Serie B: Reggina in vetta alla classifica, Cosenza pareggia

18-09-2022 10:51 - Sport
La Reggina vince per 3-0 al Granillo contro il Cittadella e mantiene la testa della classifica del campionato di Serie B 2022-23 assieme al Brescia. A segno Gagliolo, Fabbian e Gori. Partita equilibrata in avvio, poi gli amaranto prendono decisamente iniziativa e al 22′ sbloccano il risultato: su punizione di Majer, Gagliolo di testa manda in rete. Al 45′ la Reggina è vicinissima al raddoppio con Fabbian, servito da Rivas, ma Kastrati respinge.
Il Cittadella nel finale sfiora il pareggio con un sinistro di Branca ma salva Colombi.
Nella ripresa lo spettacolo non cambia. Al 14′ Menez con una giocata libera Fabbian che beffa Kastrati e segna il 2-0. Il Granillo esplode di gioia, ma solo dopo una pausa per controllo Var. Gorini con i cambi prova a dare una scossa ai suoi ma i veneti subiscono ancora gli amaranto che vanno a segno al 44′ con Gori, che da due passi mette dentro su assist di Pierozzi.
Con il tris rifilato al Cittadella nella sfida del Granillo, la Reggina porta a casa la quarta vittoria consecutiva in questo avvio del campionato di Serie B 2022-23.

Un punto per parte e qualche rammarico. Sudtirol-Cosenza termina 1-1 con un gol per tempo, a conclusione di un match che ha lasciato l’amaro in bocca agli uomini di mister Bisoli.
Padroni di casa avanti con una prodezza di Rover al 22esimo minuto: l’attaccante riceve un cambio campo, controlla d’esterno e, bruciando sullo scatto Rispoli, prende la mira e infila il primo palo del portiere Matosevic, con un missile terra aria.
Poi Mazzocchi e ancora Rover falliscono l’opportunità di chiudere il match. Quando mancavàpoco più di un quarto d’ora allafgine invece è il Cosenza a capitalizzare al meno un’azione di attacco e al 76′ con il fendente dell’appena entrato Kornvig i calabresi raggiungono il pari.
«È un punto che mi soddisfa. Venivamo da una partita, quella con il Bari, dove avremmo meritato il pareggio». Questo è il pensiero del tecnico del Cosenza Davide Dionigi dopo la partita giocata a Bolzano contro il Sudtirol.
Ma il Cosenza, nel primo tempo, ha avuto molte difficoltà nell’arginare la determinazione dei biancorossi. «Non abbiamo approcciato bene la gara – continua Dionigi – Non siamo partiti bene nei primi 20’. Siamo stati troppo leziosi e molli. Poi pian piano abbiamo preso campo ed abbiamo cominciato a giocare, anche se è stato più appannaggio del Sudtirol come occasioni ma non come manovra».
Nel secondo tempo, si è vista la reazione della squadra. «Abbiamo iniziato un’altra partita – afferma il tecnico rossoblù – dove penso che i cambi e il riposizionamento della squadra in campo, ha costretto il Sudtirol ad abbassarsi e siamo riusciti meritatamente a raggiungere il pareggio che tra primo e secondo tempo ci può stare».



Fonte: Redazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

cookie