07 Ottobre 2022
News
percorso: Home > News > Sport

Serie B: vince il Crotone, pari per Cosenza e Reggina

16-03-2022 12:20 - Sport
Il Crotone conquista contro il Frosinone la prima vittoria del 2022, la terza della stagione, e prova a credere nel miracolo salvezza.
A decidere la sfida è un gol per tempo. Il primo lo segna Maric al 15′, trasformando un calcio di rigore che egli stesso si era procurato dopo essere stato atterrato in area da Minelli. Il 2-0 è, invece, di Golemic, che al 3′ della ripresa mette in rete di testa un corner di Estevez. Un brutto Frosinone si sveglia solo dopo i cambi di Grosso: al 18′ coglie una traversa con Zerbin, mentre tre minuti dopo è Festa a respingere d’istinto la conclusione di Gatti. Per la squadra di Grosso un brutto stop in chiave play off.
Un pareggio senza reti per la Reggina che muove la classifica ma non soddisfa fino in fondo entrambe le formazioni. Il Cittadella voleva tornare alla vittoria che manca da tre turni, ma si è imbattuto in una Reggina che non batte al Tombolato dal 2011. All’andata gli uomini di Gorini, però, vinsero al Granillo. I calabresi arrivano da una sconfitta interna che brucia e non vogliono perdere l’ultimo treno playoff.
È una buona Reggina in avvio, arriva subito un’occasione con l’ex Kupisz, ma Maniero respinge. Stellone ha preparato bene il match. I locali rispondono con doppia conclusione di Donnarumma e Baldini. Bene Antonucci in assolo, salta due avversari e impegna Turati a terra. Replica degli amaranto con testata di Folorunsho in mischia risolta dalla difesa.
Ripresa sulla stessa falsariga. È Rivas a sfiorare il vantaggio con un rasoterra che Manierò sventa. Folorunsho a colpo sicuro, ma Del Fabro salva sulla linea. Capovolgimenti continui e gara vibrante. Opportunità anche per Beretta.
Il pari non va bene ad entrambe e allora si gioca fino alla fine a viso aperto, ma il gol risolutore non arriva. Ci prova Branca su punizione a giro senza esito. Finisce a reti inviolate. Due squadre queste, che dovranno sudarsi i playoff.

Il Cosenza si ferma ad un passo dalla vittoria. La squadra di Bisoli va sotto e la ribalta ma poi viene ripreso da Blin. Il Lecce spezza l’equilibrio con Coda al 2′. L’attaccante calcia al volo sul secondo palo sul suggerimento di Strefezza e non dà scampo a Matosevic. Il portiere cosentino vince la sfida dagli undici metri con l’attaccante otto minuti più tardi (fallo di mano di Hristov).
Il Cosenza resta aggrappato al match e al 44′ pareggia con Larrivey che, imbeccato da Millico, supera Plizzari dopo la prima respinta del portiere sul colpo di testa tentato dall’argentino.
I rossoblù capovolgono la contesa nella seconda parte con Millico che fa impazzire Simic e batte Plizzari con un tocco morbido da posizione defilata.
Il Cosenza tiene ma al 49′ subisce il pareggio di Blin che sfrutta un inserimento sugli sviluppi di una palla inattiva.



Fonte: Redazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

cookie