02 Dicembre 2022
News
percorso: Home > News > Cronaca

Siccità, Regione: per Crotone acqua solo per 21 giorni

26-10-2022 17:54 - Cronaca
Laghi silani sono a secco, allarme dopo avvio razionamento.

"Per Crotone e Rocca di Neto c'è acqua solo per 21 giorni".
Il Dipartimento territorio e Tutela dell'ambiente della Regione Calabria lancia l'allarme in una nota inviata il 24 ottobre ad A2A, alla Prefettura di Crotone ed ai sindaci dei Comuni di Crotone, Isola Capo Rizzuto e Cutro ed agli assessorati regionali.

La comunicazione è successiva ad una riunione, svolta il 24 ottobre alla Regione per discutere sui problemi legati ai rilasci di acqua dai laghi silani per l'irrigazione dei terreni di competenza del Consorzio di bonifica. Incontro convocato dal direttore del Dipartimento Ambiente Salvatore Siviglia alla presenza dell'assessore all'Agricoltura, Gianluca Gallo, del presidente del Consorzio di bonifica Ionio crotonese, Roberto Torchia e, collegati in video call, di due dirigenti di A2A, Roberto Reggi e Roberto Scottoni.

Proprio Torchia, in una nota stampa ha denunciato: "A2A ha svuotato i due laghi silani per produrre energia elettrica, garantendosi profitti elevatissimi e di fatto dimenticando le esigenze del territorio". Nel corso della riunione, come conferma anche la nota del Dipartimento regionale, si è appreso che l'acqua disponibile dei due laghi Arvo ed Ampollino, è di 4,7 milioni di mc e che, di questa, 3,2 milioni sono riservati per un possibile blackout energetico, e che quindi solo 1,5 milioni di mc sono a disposizione, soprattutto per garantire la fornitura idropotabile a Crotone e Rocca di Neto". Un quantitativo minimo dunque e per questo la Regione Calabria ha avviato un razionamento che privilegia, naturalmente l'uso idropotabile lasciando a secco le campagne. Il Dipartimento regionale comunica che è stato deciso di utilizzare il milione e mezzo di acqua disponibile nei due laghi silani "in via prioritaria ed esclusiva agli usi idropotabili da destinare ai comuni di Crotone e Rocca di Neto". In particolare è stato disposto che "il volume giornaliero da rilasciare allo scarico della centrale di Calusia, in accordo con il Consorzio di bonifica Ionio crotonese, è pari a 70 mila mc al giorno". Un quantitativo di acqua che, però, se non pioverà basterà per poco.


Fonte: Ansa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

cookie