26 Febbraio 2024
News

Soldati ucraini decapitati, Zelensky: "il Mondo reagisca"

12-04-2023 13:42 - Crisi Ucraina - Russia
Il presidente fa appello ai leader internazionali.
Questo è un video della Russia così com'è. Questo non è un incidente. Questo non è un episodio. E' successo migliaia di volte. Tutti devono reagire. La sconfitta del terrore è necessaria", sostiene sui social Zelensky. Un video in circolazione sembra mostrare i cadaveri decapitati di due soldati ucraini che giacciono a terra accanto a un veicolo militare distrutto. Una voce dice: "Li hanno uccisi. Qualcuno si è avvicinato a loro. Sono andati da loro e hanno tagliato loro la testa".

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, fa appello ai leader internazionali dopo il video diffuso sui social dove si vedono soldati russi che decapitano due militari ucraini.

"C'è qualcosa che nessuno al mondo può ignorare: con quanta facilità queste bestie uccidono.

Immediata la replica del Cremlino.

Se il video con "immagini orribili" della decapitazione di un soldato ucraino da parte di militari russi fosse vero, "potrebbe esserci un'indagine. Dobbiamo verificare le immagini", ha detto il portavoce Dmitri Peskov, facendo riferimento a un soldato mentre Zelensky parla di due militari decapitati.

Commentando la notizia Il ministro degli Esteri di Kiev Dmytro Kuleba ha paragonato la Russia allo Stato islamico. "Sta circolando online un orribile video delle truppe russe. È assurdo che la Russia, che è peggio dello Stato islamico, presieda il Consiglio di sicurezza dell'Onu", ha denunciato, riferendosi alla presidenza di turno assunta da Mosca questo mese. "I terroristi russi devono essere espulsi dall'Ucraina e dalle Nazioni Unite ed essere ritenuti responsabili dei loro crimini", ha aggiunto Kuleba.

La missione Onu per i diritti umani in Ucraina ha dichiarato di essere "inorridita" da un video che sembra mostrare un soldato russo che decapita un prigioniero ucraino con un coltello. Ha inoltre fatto riferimento ad un secondo video che mostra "corpi mutilati, apparentemente di prigionieri di guerra ucraini", e ha chiesto che "questi episodi siano adeguatamente indagati e che i responsabili ne rispondano".



Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio
cookie