01 Febbraio 2023
News

Ucraina: un drone mostra quel che resta di Bakhmut

03-12-2022 19:55 - Crisi Ucraina - Russia
Un tempo città di 72.000 abitanti.
Sembra il paesaggio di un film post-apocalittico, ed è invece uno dei fronti attualmente più duri della guerra in Ucraina, con i russi che continuano ad attaccare la città. Per l'intelligence britannica non sarebbe un obiettivo così strategico.

Link del Video: clicca qui

Le forze armate russe continuano a concentrare i loro sforzi e la potenza di fuoco lungo un fronte di circa 15 chilometri intorno alla città di Bakhmut, nell'oblast di Donetsk, secondo gli aggiornamenti dell'intelligence militare britannica.

Il piano russo è di circondare la città con progressi tattici a nord e a sud. Sul fronte meridionale "negli ultimi giorni la Russia ha probabilmente fatto piccoli progressi e sta cercando di consolidare le teste di ponte a ovest del terreno paludoso intorno al torrente Bakhmutka. La Russia ha dato priorità a questo obiettivo come sforzo principale dall'inizio di agosto".

Secondo l'intelligence, "la cattura della città avrebbe un valore operativo limitato. C'è la possibilità che la cattura di Bakhmut sia diventata principalmente un obiettivo simbolico e politico per la Russia".

Il capo dell'ufficio presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak, come riportano i media ucraini, ha esortato i russi a dimenticare la città di Bakhmut, e a prepararsi per il tribunale di Yalta.

"Il Cremlino sta eliminando migliaia dei suoi coscritti, prigionieri, mercenari e militari vicino" a questa "città che non ha importanza strategica, il tutto per mettersi alla prova che possono ancora fare qualcosa - ha scritto Podolyak su Twitter -. No, non ce la farete. Dimenticate Bakhmut e iniziate a prepararvi per Yalta, il tribunale di Yalta".



Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio

cookie