09 Dicembre 2023
News
percorso: Home > News > ATTUALITA'

Scomparso l’artista lametino Francesco Antonio Caporale

12-05-2023 10:17 - ATTUALITA'
Di Elisabetta Mercuri.

In questi giorni il mondo dell’arte piange la perdita di Francesco Antonio Caporale. Pittore, scultore, scenografo, Caporale lascia una corposa produzione artistica che testimonia il suo talento, il suo instancabile fare artistico. Una passione, la sua, trasmessagli dal padre, anch’egli pittore e scultore.

«Il mio rapporto con la materia è fisico» aveva affermato l’artista nel corso di un’intervista, e chi ha avuto modo di incontrarlo nel suo laboratorio o soltanto di passare davanti a quella porta sempre aperta, a Lamezia Terme, la sua città, ricorderà un’immagine di lavoratore appassionato, intento a dare forma alle sue infinite ispirazioni. Concentrato e compenetrato nelle sue creazioni, era però sempre disponibile a regalare un sorriso e a parlare della sua arte con il garbo e la mitezza che contraddistinguevano la sua personalità.

La sua produzione artistica è frutto delle tecniche più svariate (ceramica, pittura, scultura, installazione, performance) e dell’impiego di innumerevoli generi di materiali (legno, argilla, bronzo, plexiglass).

Le sue opere ci raccontano di storia e mitologia, di ambientalismo e arte sacra, ma anche di un sentire che rivelava una consapevole appartenenza alla propria terra inducendolo spesso ad intessere i suoi percorsi creativi della poetica di Franco Costabile.

Risalgono ai primi anni ’80 le sue “Fantasie neo barocche”, installazioni nate nel solco concettuale della Transavanguardia. Nello stesso periodo, dedica a “I viaggi di Gulliver” di Jonathan Swift, disegni ad inchiostro e pastelli oltre a tele di grande formato.

Nel 2011, con l’opera “L’albero delle mani” emerge la sua vocazione ambientalista, l’immagine simbolica indica nuove vie per ricostruire l’armonia tra l’uomo e la natura.

Di particolare interesse le opere sui temi dell’arte sacra: crocefissi, tabernacoli ed altri arredi scultorei decorano centri religiosi e santuari calabresi.

Nel corso della sua intensa attività artistica, Caporale ha esposto in molte città italiane e all’estero. Alcune sue opere fanno parte delle collezioni museali e private.

Tra gli eventi espositivi di rilievo: nel 2015- Mostra “Sul cuore della luna”- Museo Civico di Taverna; sempre nel 2015, partecipa con la sua tela “L’equilibrista del melograno” alla mostra “La natura all’origine dell’arte: l’arte cibo per la mente”- Museo Civico di Taverna; nel 2016/2017, Mostra “Di solo pane” al Marca di Catanzaro; ancora nel 2017, partecipa alla Mostra “Sculture da Viaggio” in omaggio a Bruno Munari - Museo regionale interdisciplinare di Caltanissetta; nel 2020, Evento online “Le teste di fuoco e la croce perfetta”- Museo Civico di Taverna.

Francesco Antonio Caporale, ricordiamo, rimane tra gli oltre sessanta artisti che con le loro opere hanno contribuito alla realizzazione del Museo “Marte- Arte territorio- Etnografia” di San Pietro a Maida.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio

cookie